Stile boho-chic per il matrimonio 2017

matrimonio bohemien

Ti sposi nel 2017? Una delle tendenze del momento è il matrimonio boho-chic. Uno stile che fa rima con ecosostenibilità, oltre che ispirarsi agli anni 70, alla cultura Hippie e Gipsy. Organizzare un matrimonio in stile bohémien è più semplice di quanto credi. Vediamo quali sono gli elementi che devi prevedere per creare un’atmosfera magicamente poetica.

Il tuo lui ti ha chiesto di diventare sua moglie, e mancano solo pochi mesi al fatidico giorno, quelli che occorrono per organizzare tutto.

Né tu né il tuo compagno avete voglia del solito matrimonio sfarzoso e stucchevole? Tuttavia, parenti e genitori si aspettano un ricevimento, un abito bianco, i fiori, la cerimonia (religiose o civile), un banchetto, confetti, dolci e torta nuziale pazzesca.

Ma tu sognavi un costume bianco e un falò sulla spiaggia. Sì ok, e a mamma chi lo spiega? E alla nonna, con il suo tacchetto e il tajer delle occasioni importanti? Ecco perché sei capitata su quest’articolo.

Nozze country chic

Vuoi una soluzione. Mi pare chiaro. Occorre un compromesso tra la voglia di festeggiare il vostro amore, coinvolgendo proprio tutti, dai propri genitori, fino ai parenti più anziani, e la tua voglia di leggerezza.

Sorridi! Il 2017 vede una tendenza, in fatto di matrimonio, che non potrai fare a meno di cavalcare. Si chiama 

 

boho-chic, e parla esattamente la tua lingua. Un mix di leggerezza, freschezza e romanticismo, che s’ispira al mondo hippie e alla sua filosofia: pace, fratellanza, ecosostenibilità.

stile Boho-chic

Lo stile, lanciato da Kate Moss e Sienna Miller nel 2000, è diventato, oggi, una vera e propria tendenza. Vediamo nel dettaglio cosa prevede.

Stile bohémien o boho-chic: cosa significa?

L'assenzio-di-Edgard-Degas

Se non sai esattamente cosa significa stile bohémien, ti rispondo immediatamente.

L’aggettivo prende il nome dal modo in cui venivano chiamati, a partire dall’800, molti artisti, scrittori, musicisti e attori. Essi vivevano ai margini della società, in quasi tutte le città europee. Perennemente poveri, con la vana speranza di liberarsi delle costrizioni della società, attraverso una vita sregolata e lussuriosa.

Questo stile di vita alternativo fu reso celebre dallo scrittore francese Henri Murge, che nel 1851 scrisse Scènes de la vie de bohème.

Conosci la Boème? Sappi che l’opera del compositore italiano Giacomo Puccini, nota in tutto il mondo, è stata ispirata proprio al romanzo di Murge.

Alla filosofia bohémien s’ispira la moda hippie e gipsy degli anni 70. Questa stessa ispirazione, influenza, già dal 2014, la moda delle passerelle di tutto il mondo, per poi diffondersi nel mercato come tendenza.

Ed eccoci qui, nel 2017, a parlare di stile boho-chic. Il concetto viene manipolato nuovamente, e connotato, inoltre, di nuovi significati, legati alla multiculturalità, ai riferimenti all’oriente, all’ecosostenibilità, al riuso, al riciclo, e all’ecologia, nel più ampio dei significati.

tessuti naturali merletto

Questo stile prevede l’uso di tessuti naturali, ricami, accessori vistosi ed eccentrici, kaftani, acconciature naturalmente spettinate, trecce e fiori tra i capelli. Un po’ hippie, un po’ gipsy e molto, ma molto chic. Dai, so che è una tentazione irresistibile. Capi destrutturati, semplici da indossare, anche se non hai una silhouette perfetta, leggeri e comodi.

Adori questi abiti? Se la risposta è sì, ti consiglio di considerarla, come opzione, per il giorno del tuo matrimonio. Questo trend è ancora poco diffuso, e ti garantisco che, quel giorno, sarai una sposa meravigliosa e originale allo stesso tempo. Non ci credi?

Abito da sposa boho-chic

abito da sposa-boho-chic

Allora, partiamo dal presupposto che labito da sposa deve essere sobrio – niente abiti da principessa, pomposi e ingombranti. Sì a tessuti leggeri, che accarezzano il corpo, disegnando armonicamente la figura. L’abito, in questo caso, potrebbe anche non essere destrutturato, ovvero privo di sostegni e fodere, ma non è escluso che lo sia. Ma partiamo dalla testa.

Cerchietti e corone di fiori. Addio velo!

corone di fiori matrimonio boho chic

Sostituiscono il velo e donano un look completamente differente, con tantissimi modelli da perdere letteralmente la testa. Cerchietti sormontati da tulle, cappelli a falda larga da diva e romantiche corone di fiori da abbinare ad abiti leggeri. Il colore? Non sempre a farla da padrone è il bianco: molto belle le composizioni dai delicatissimi toni pastello.

L’abito da sposa dal sapore vintage

abito da sposa vintage

Romanticismo e vintage sono le parole dordine per la sposa 2017. È questo lo stile Boho-chic che concilia, in un unico abito, ricercatezza, freschezza ed eleganza, concedendosi accenni bohémien, senza rinunciare a un tocco di immancabile sensualità. Uno stile che rispetta leleganza senza tempo, e viene in contro alle tue esigenze. Mi sembra perfetto.

Largo, dunque, a tessuti e linee semplici impreziosite da ricami delicati, mai eccessivi. L’abito deve esaltare la sposa, con eleganza e raffinatezza. Inutile dirti che un abito da sposa semplice ha anche a un prezzo più accessibile rispetto ai costosissimi abiti tradizionali, ma sicuramente non un fascino inferiore.

Ne esistono di stupendi acquistabili con qualche centinaio di euro. Del resto, il denaro eventualmente risparmiato può essere aggiunto al budget per il vostro viaggio di nozze, non trovi?

Boho-chic: l’abito da sposo per lui

outift da uomo per un matrimonio boho chic

Adesso che sai come vestirti per il tuo grande giorno, che ne dici di dare qualche suggerimento al tuo lui?

Come te, il tuo sposo non dovrà apparire né troppo vistoso, né tantomeno sportivo. Rimuovi dalla sua mente l’idea di indossare uno smoking, e inizia a fargli vedere abiti, decisamente meno ingessati e dalle linee morbide, realizzati in lino grezzo, in tweed o in cotone fiammato. Il leitmotiv, come avrai intuito, sarà la naturalezza del tessuto. Insomma, niente di sintetico.

Per quanto riguarda la camicia – premesso che dovrà essere in tinta con il suo abito -, puoi proporgli un taglio alla coreana, da abbinare a un gilet e a delle bretelle, o a un bel quadrettone con colletto.

Parliamo di colori? Sì a tutto ciò che richiami le tonalità bucoliche e rupestri: marrone, verde bruciato, grigio cenere, ma anche caffè e cacao. Per gli accessori, potete davvero sbizzarrirvi, spaziando da colori eccentrici come il bordeaux e il rosso, o giocando con tonalità più delicate, come l’azzurro cielo.

Allestimento location e fiori per un matrimonio boho-chic

location matrimonio boho chic

Archiviata la questione spinosa sulla scelta degli abiti, manca poco per delineare gli ultimi dettagli del vostro matrimonio. Anche perché le bomboniere le hai già ordinate. Per le partecipazioni hai optato per una carta riciclata, abbellita da un ricamo in merletto, e hai, anche, trovato un fotografo niente male, che immortalerà ogni singolo momento del vostro amore, dato dalla magia e dall’emozione del momento.

Giardino matrimonio boho chic

Per la location? Hai già qualche idea? Io, ti suggerisco di scegliere un luogo immerso nella natura, tra alberi, piante di gelsomino e un prato dove camminare scalzi (ti ricordo che per la sposa il Boho-chic prevede l’assenza di calzature). Sarà il luogo perfetto dove organizzare il vostro ricevimento.

calici da vino vintage

Immagina dei tavoli in legno grezzo, disposti a ferro di cavallo, dei fiori di campo, e un servizio di piatti, bicchieri e posate vintage. Hai presente quei bicchieri di vetro colorati, che si usavano un tempo? Chiedi ai tuoi genitori o, meglio ancora, ai tuoi nonni. E non devi neanche preoccuparti di doverli trovare tutti uguali: spaiati andranno molto meglio.

fiori matrimonio boho chi

Altra questione? L’allestimento della location. Rendere unica la location dove si svolgerà il tuo matrimonio è fondamentale. Perché tutto sia perfetto, ti suggerisco di scegliere un bravo fioraio e commissionargli l’allestimento. Condividi con lui alcuni punti:

  • usare fiori semplici: fiori di campo associati a piante verdi
  • escludere rose, orchidee e fiori “importanti”
  • usare barattoli di vetro trasparente per creare dei centrotavola o degli allestimenti decisamente country-chic
  • come segnaposto, potresti usare dei mazzetti di fiori e foglie tenuti insieme da uno spago, con cui legare un bigliettino in carta riciclata con il nome di ciascun invitato

Insomma, la parola d’ordine è sempre sobrietà e raffinatezza, che in diversi casi fa rima con budget contenuto. Un altro dei numerosi punti a favore di un matrimonio boho-chic che si rispetti.

Il 2017 sposa lo stile Boho-chic

nozze boho-chic

Spero di averti dato qualche consiglio per organizzare il matrimonio che hai sempre sognato. Un matrimonio semplice, che rispecchia il tuo animo dolce e delicato… Ma anche elegante e leggero. In due parole: Bohochic.

Adesso che il disegno appare più chiaro, concediti qualche istante di relax. Potresti provare ad entrare nel mood del tuo matrimonio, organizzando un aperitivo con le amiche, in perfetto stile boho-chic. Invitarle a casa tua per discutere e scambiarsi idee per l’organizzazione del giorno delle tue nozze, potrebbe essere un’idea da non sottovalutare.

Oppure, se non hai il tempo, concediti una bella passeggiata tra le vie del centro. Anche solo guardare le vetrine può farti venire nuove idee interessanti. Magari in compagnia di una delle splendide borse della collezione Màlini. Io le adoro. Vuoi vederne una?

scopri la nuova collezione

Marialuisa Sanfilippo

Sono Marialuisa Sanfilippo, founder di madd.it. Il mio obiettivo è rendere la tua comunicazione aziendale uno strumento di informazione al servizio del cliente, fornire un servizio migliore, guadagnare di più e lavorare meglio. Mi occupo principalmente di marketing strategico e seo copywriting .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *